Comunicato stampa, com massima preghiera di diffusione, vista la gravità della situazione. Grazie!
da: ufficio stampa Movimento Pace e salvaguardia del creato. ( Info: www.agneseginocchio.it )
 
 
 

Emergenza, Allarme Ambientale, Alto CASERTANO-   SU costruzione dell' inceneritore nella VALLE ALIFANA

www.agneseginocchio.it Agnese Ginocchio Italian and International Songwriter For Peace, Nonviolence, Legality, Justice, Solidarity, Human Rights…
Woman and Testimonial  For Peace, Nonviolence, Legality, Justice, Solidarity, Human Rights…

 

 

"L'esponente del movimento pacifista provinciale AGNESE Ginocchio 

contro Inceneritore e discariche: 

  FERMIAMO  il  'MOSTRO  BASSOLINO ' & c..."

 

ALIFE(Alto casertano) Caserta

Profonda indignazione e sdegno del Movimento per la Pace e salvaguardia del creato. L' esponente provinciale del movimento Agnese Ginocchio sulla questione inceneritori e discariche, scende ancora in campo e fa sentire la sua voce di condanna in merito a grave notizia appresa, circa la prossima costruzione di un inceneritore che interesserà l'alto casertano ed in particolare la zona della valle alifana, di cui la nota cantante pacifista casertana è originaria. L' estesa valle alifana, membro della comunità montana del Matese, è nota da sempre a livello turistico nazionale per le sue antiche origini storiche e per lo stupendo scenario paesaggistico ambientale. E' una pessimissima idea averla individuata come sito per la costruzione di un mega inceneritore. Sappiamo benissimo tutti quali ingenti danni arrecherà questo mostro a livello ambientale: produzione di gas altamente tossici come la diossina, il nanoparticolato, con conseguenti danni al cervello, al DNA, aumento di patologie tumorali, inquinamento delle falde acquifere, di alimenti etc.. Se i veri 'Mostri' come il governatore Bassolino & c..pensano di fare i furbi e di decidere al posto nostro, cioè senza interpellare il parere della società civile e sindaci dei comuni interessati, allora significa che hanno le ore contate e bisogna FERMARLI! Si veda esempio dal governo Prodi, che a causa dei continui cambiamenti e promesse non mantenute, ha causato la crisi e la caduta dello stesso. L' allarme ambientale e sanitario è scattato. Inceneritori, discariche e termovalorizzatori non sono la soluzione, arrecheranno solo danni. L'unica soluzione è elaborare presto un piano provinciale di gestione della differenziata e per il rifiuti non riciclabili il trattamento a freddo con la biossidazione, perchè finora non è stato ancora attuato. Ed è bene che si sappia ancora una cosa: che cioè le raccolte differenziate che si effettuano in alcuni comuni della nostra provincia, fra cui lo stesso Alife, grazie alla sensibilità del sindaco Vitelli,  sono state una vera e propria presa per i fondelli, in quanto il commissario emergenza rifiuti Bertolaso ha da pochi mesi mandato l'ordinanza dalla quale si evince che tutti i rifiuti (compresi quelli delle raccolte differenziate che si effettuano in molti comuni, fra cui anche Alife) devono confluire nella megadiscarica Uttaro a S. Nicola La Strada. Beh sono stati presi per i fondelli sindaci e intere cittadine che finora si sono attivate per educare adulti e bambini nelle scuole alla suddivisione dei rifiuti. Se sarà necessario faremo una raccolta firme, convocheremo tutti i comitati civici contro i rifiuti tossici, presenti in provincia e regione, ci mobiliteremo tutti insieme per svolgere una grossa manifestazione di protesta contro questi nostri governatori, o per meglio definirli 'Mostri' del potere che decidono per noi, firmando accordi e patti del diavolo, vera e propria condanna a morte a scapito della cittadinanza. Non vogliamo morire di patologie tumorali & c..ma di morte naturale. Mettetevela sotto casa vostra l'immondizia, se proprio tanto ci tenete. "Basta" a tutte queste soluzioni tappabuco, per non volere affrontare seriamente il problema rifiuti. La camorra e la pubblica amministrazione hanno fatto il disastro totale del nostro territorio. "BASTA"! Fermiamo il Mostro!

 

(Comunicato stampa pubblicato sulle testate cartacee ed online della provincia di Caserta)

 
Website statistics