Home page Agnese: www.agneseginocchio.it

 

Vedi foto Festival : http://www.agneseginocchio.it/Recensioni/Servizi%20e%20Foto%20Festival%20Internazionale%20Pace%20Assisi%2021%20sett05.htm

 

 Alla X edizione del  Festival  Internazionale della Pace Assisi 2005 
 il  21  settembre  2005  Giornata  mondiale   della  Pace ,

indetta  dalle  nazioni  unite, la canzone  contro la guerra , miseria e povertà ,

          sul  tema  della  campagna  obiettivi  del  millennio.

 

-di Agnese Ginocchio-cantautrice per la pace , presentata Live

alla X  edizione (ANNIVERSARIO) del  "Festival internazionale Pace (United Artist For Peace) "
         ad  Assisi  il  21  settembre 2005
giornata  mondiale   della  Pace ,indetta  dalle  nazioni  unite,

all' interno del seminario dal titolo:

"L'Impegno degli artisti a sostegno della Pace e degli obiettivi del Millennio" 

 

Previsti:

-Saluto del Vescovo di Assisi S.E. Mons. Sergio Goretti-

  

-Interventi di  testimonial  nazionali ed internazionali per la pace-

 

- consegna premio per la Pace dell'anno  al cantautore  italiano  Ron

 

 Comunicato Stampa:

 

Agnese la Joan  Baez della Pace al  X Festival Internazionale per la Pace Assisi

 

 Testimonianze dal basso* Tematiche:Pace,Guerra,Povertà,Nonviolenza,Solidarietà,Attivismo,Africa,Musica per la pace(altre musiche...)
  
" A song Stop Poverty! Make History poverty-Stop Poverty*
by "Agnese Ginocchio" -Italian Songwriter for Peace and Nonviolence *
www.agneseginocchio.it "

 

       (Nella Foto: Agnese Ginocchio)                                                   

 

Ci ricorda sempre più Joan Baez Agnese Ginocchio , la cantautrice per la pace e la Nonviolenza originaria di Caserta (alto casertano),definita appunto la Joan Baez della Pace di terra di lavoro (denominazione propria della provincia di Caserta ) e di tutta la regione partenopea e ancora "Voce di Donna dal basso per essere voce dei senza voce".La cantautrice per la pace è stata inserita nella rosa degli Artisti che prenderanno parte all'importante  e prestigioso Evento nazionale ed internazionale della X Edizione del Festival Internazionale della Pace ad Assisi(Perugia) . Da anni impegnata nella proposta musicale impegnata Agnese Ginocchio ha alle spalle diverse esperienze musicali che l'hanno vista finalista e vincitrice di concorsi a carattere nazionale. Le sue canzoni non lasciano indifferenti l'ascoltatore, il quale è "docilmente costretto" a porsi interrogativi sui fondanti temi della vita. A tutti è ormai noto il suo notevole impegno a favore della pace e delle cause sociali ,sottolineato in un recente dibattito pubblico con i giovani anche dal neo presidente della provincia di Caserta Sandro De Franciscis .Sempre attiva e ovunque presente sacrificando tempo ed energie per questa nobile causa,a partire dal proprio territorio di Caserta ,Napoli e prov. nelle lotte e azioni dirette popolari nonviolente ,marce antimafia,per la difesa della legalità ,dei diritti sociali e dei beni comuni ,in particolare sostiene i comitati civici delle due province partenopee per la difesa dell' acqua Bene comune e Fonte immensa di cui l'uomo non può farne a meno . Agnese è stata presente e cantato in Italia , nell'ambito di importanti manifestazioni nazionali sul tema della pace ,nonviolenza e diritti. Fortemente impegnata a diffondere nelle scuole e in ogni ambiente , messaggi per la promozione di una cultura di educazione alla pace ,legalità e nonviolenza ,attraverso le parole e il linguaggio della sua musica ,(genere pop-rock,con influssi funky,soul,gospel) soprattutto verso le giovani generazioni ,ma non solo...Collabora con il Comitato Caserta città di Pace , aderente di Pax Christi (Movimento internazionale per la pace),di Libera associazione contro le mafie.Amica e sostenitrice di Peacelink, Movimento Nonviolento, Mir,Unimondo,Beati i costruttori di Pace, Acli ,Auser,Emergency , Amnesty International, Unicef,WWF,LIPU,Amani,Amref,Focsiv,Cipsi,Un ponte per, Donne contro la guerra ,Movimento contro la guerra ,ControllArmi,Botteghe del mondo,Missionari comboniani ,Caritas,Salesiani ,Saveriani,Pime,Agesci,AC e altri ordini, di tutte le associazioni e  movimenti di volontariato che si battono per la difesa dei diritti umani,sociali e ambientali.Quest'anno come si diceva per Agnese è stato riservato un  premio davvero speciale per la pace.      

   Individuata per  il  suo notevole impegno dal dr. Sergio Onofri presidente della  United Artist For Peace di Perugia,la nota associazione  culturale che rappresenta un punto di riferimento per gli artisti a livello mondiale ( si ricorda che l'United Artist For Peace,fra gli ospiti internazionali degli anni scorsi ha avuto anche la presenza della cantante israeliana Noa ) che vogliono impegnarsi personalmente per la costruzione di un futuro di Pace, ha portato  in rappresentanza di tutta la provincia di Caserta città per la Pace il suo contributo - testimonianza per la pace cantando alla decima edizione(anniversario) del Festival Internazionale della Pace ad  Assisi (21-24 settembre 2005) .L' intervento della cantaurice per la pace è previsto per il giorno 21 settembre ,giornata mondiale della pace indetta dalle nazioni unite,all'interno del seminario che verterà sulle tematiche Pace e Sviluppo obiettivi del millennio,dal titolo:"L'impegno degli artisti a sostegno della pace e degli obiettivi del millennio". Agnese ha presentato la canzone scritta contro la miseria,guerra e povertà sul tema degli obiettivi  dal titolo:"I Poveri non possono aspettare-Stop alla povertà".La canzone è stata arrangiata dal maestro  Niky Saggiomo di Napoli ,affermato musicista e arrangiatore della Christian Music International . Il festival,che festeggia quest'anno il suo decimo anniversario, si avvale del patrocini dell' Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana , del Patrocinio del Ministero delle Comunicazioni, del Ministero dell' Istruzione  dell'Università e della Ricerca, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, della Regione dell'Umbria, della Regione Emilia Romagna, dell'Università degli Studi di Perugia, dell'Università degli Studi di Parma e della Società Italiana di Ecologia.
L' International Peace Festival di Assisi-Italy ,nel ricco programma di quest'anno prevede alcuni seminari in tema, ospiti e testimonial internazionali impegnati per la pace ed il dialogo con la presenza ed il saluto del Vescovo di Assisi S.E.Mons. Sergio Goretti .Fra gli artisti italiani la consegna del premio per la Pace  dell'anno al noto cantautore Ron .

"La Musica e l'Arte a servizio della Pace - afferma Agnese - uniscono come ponti simili ad arcobaleno il cuore di tutti gli uomini che riscoprono di essere fratelli; queste espressioni concorrono a salvare il mondo dall'autodistruzione, perchè consentono ancora all'uomo di coltivare la speranza e la gioia".
"La musica è la mia arma diretta nonviolenta", così in occasione di un'intervista radiofonica. E ancora: "La mia musica vuol essere mezzo di trasmissione di messaggi di solidarietà, di amicizia, di amore, di giustizia, di legalità, di libertà, di speranza e vuole scuotere l'imperante indifferenza nei confronti dei mali nel mondo
".

 

Note: La canzone "I poveri non possono aspettare-Stop alla povertà" di Agnese Ginocchio è stata scritta in occasione della III edizione della Marcia della Pace Benevento-Pietrelcina(21 Maggio 2005) organizzata dalla Tavola di riconciliazione e Pace e Acli Benevento(Presidente ANTONIO MEOLA) e Acli nazionale(settore Pace-SOANA TORTORA) sarà possibile ascoltarla prossimamente su diverse emittenti radiofoniche della provincia ,regionali , nazionali e tutte le radio che ne vorranno fare richiesta, fra cui Radio On The Air (radio web a circuito nazionale ,contenitore d'argomenti esistenziali),dove Agnese fra l'altro sarà anche impegnata dal prossimo 16 ottobre 2005 a condurre il format:"Voci dell'altro mondo" legato alle tematiche dell'umanità che soffre (storie,interviste e testimonianze sulla pace-guerra,povertà, terzo mondo,sociale...).

Il testo della canzone (già pubblicato su diversi siti nazionali impegnati per la Pace,i diritti ,missioni e contro la povertà, si può leggere collegandosi al sito di Agnese,aprendo la finestra : testi e canzoni ,Oppure collegandosi direttamente a questo link:

  

   http://www.agneseginocchio.it/Canzoni_agnese/I%20POVERI%20NON%20POSSONO%20ASPET.htm

 

 

 

Articoli pubblicati  anche sui quotidiani cartacei della provincia di Caserta: Il MATTINO,Il Quotidiano di Caserta,Il Corriere di Caserta,La Gazzetta di Caserta,Il Giornale di Caserta…Sui quotidiani cartacei dell’Umbria,fra cui :il Corriere dell’Umbria (pagina Assisi -21 settembre 2005)

 

 

Segue articolo pubblicato sui quotidiani cartacei della provincia:

 

AGNESE la Joan Baez ,Voce che canta la Pace dalla Campania :Caserta città di Pace ad Assisi Festival e Capitale della Pace.

 

   IL  QUOTIDIANO di Caserta (art del 21 sett. 05)

  Agnese Ginocchio,la Joan Baez casertana

 al  Festival  Internazionale  per  la  Pace  Assisi

 “Alla Giornata Mondiale della Pace               “Agnese diffonde mediante le sue parole,testimonianze e canzoni

  Indetta dalle Nazioni Unite                               in ogni ambiente (scuole, piazze,oratori,convegni..) una cultura

Anche la cantante di terra di lavoro”              di   educazione e  di   promozione alla  pace ,legalità e nonviolenza “

 

              " Una  Voce  dal  sud  che  canta   la  Pace 

                    dalla Campania: da  Caserta  città  di  Pace  

                                 ad   Assisi   Capitale   della   Pace "

 

      * è stata ad Assisi  il  21  Settembre  

              Giornata  mondiale  della  Pace  indetta  dalla  nazioni  Unite *

 

 

                                                                           (Nella foto: Agnese Ginocchio)

 

AGNESE Ginocchio la Joan Baez della Pace  ,Voce dal basso di Donna in cammino per liberare la Pace- appellativo che più le si addice- ha partecipato e cantato alla X Edizione del Festival internazionale per la Pace ad Assisi che si è svolto dal 21 al 24  settembre 2005.L'importante  evento organizzato dalla nota associazione di Perugia:United Artist For Peace (presidente Dr Sergio Onofri) il cui scopo è quello  di contribuire alla promozione dei temi della Cultura della Pace, Nonviolenza, Solidarietà ed  Ecologia, nel rispetto delle diverse visioni sociali, politiche e religiose, attraverso la presentazione di momenti culturali e artistici, per culminare con eventi musicali a livello nazionale e internazionale, nella città di Assisi che più di ogni altra, a livello mondiale, rappresenta questi stessi valori.L' United Artist For Peace inoltre rappresenta un punto di riferimento per gli artisti a livello mondiale che vogliono impegnarsi  non a parole,bensì attraverso il continuo impegno quotidiano lì dove sono chiamati a vivere,lavorare,operare, personalmente per la costruzione di un futuro di pace .Individuata dall'organizzazione del festival per il suo lodevole impegno per la pace ,legalità e nonviolenza nel territorio,verso il quale  non risparmia ne tempo ne energie,riconosciuto in un recente dibattito pubblico anche dal presidente della provincia Sandro De Franciscis, la cantautrice per la pace Agnese Ginocchio è stata premiata dall'organizzazione del Festival per le sue referenze e ritenuta meritevole a far parte del gruppo degli artisti dell' International Peace Festival di Assisi che quest'anno è giunto al suo decimo anniversario. La cantautrice casertana ,è anche membro del Movimento internazionale per la Pace Pax Christi, del Comitato Caserta città di Pace e dell'associazione Libera contro le mafie ,amica e sostenitrice del Movimento Nonviolento nazionale, di Peacelink, di tutti i movimenti e associazioni che si attivano per la pace , la nonviolenza , i diritti umani sociali e ambientali. Agnese ,la Joan Baez della Pace ,Donna del sud in cammino per liberare la pace, la si vede spesso sempre in giro  a partecipare in lungo e in largo alle manifestazioni per la pace ,sociali , ambientali e in ambito di manifestazioni e marce antimafia,munita della sua arma nonviolenta :la chitarra,le parole,la voce. Agnese diffonde mediante le sue parole,testimonianze e canzoni in ogni ambiente :scuole, piazze,oratori,convegni,seminari,etc, una cultura di educazione e di promozione alla  pace ,legalità e nonviolenza .Le sue canzoni sono il frutto di percorsi,ricerche e di esperienze sulle strade della vita e non lasciano indifferente l'ascoltatore, il quale è costretto docilmente a riflettere e a porsi interrogativi sugli essenziali ed imperianti  temi della vita.All' International Peace Festival di Assisi Agnese Ginocchio ha cantato per il giorno 21 settembre, data importante perchè è la giornata mondiale della Pace indetta dalle nazioni unite, nell'ambito del seminario sul tema:"L'impegno degli artisti a sostegno della pace e degli obiettivi del millennio",dove la cantautrice ,in merito al suo impegno per la pace per il quale è stata premiata a partecipare alla manifestazione di quest'anno,ha presentato una sua canzone scritta sul tema degli obiettivi del millennio contro la guerra ,miseria e povertà,dal titolo:"I Poveri non possono aspettare-Stop alla povertà!".La canzone è stata arrangiata dal maestro Niky Saggiomo di Napoli ,affermato musicista e arrangiatore della Christian Music International .  "Make History Poverty!" così ha definito  il premio nobel per la Pace Nelson Mandela.

Getta la miseria e la povertà fuori dalla storia!" . "E' il grido che nel nome della Pace ,la società civile ,e quindi ognuno di noi deve lanciare al mondo globalizzato dal sistema del potere e della ricchezza  distruttiva. Make History Poverty! E' la sfida di questo tempo.E' la sfida dell'uomo del III Millennio !"
E' la sfida che passa anche attraverso la musica di Agnese ,che in uno dei suoi recenti interventi in giro ha così dichiarato:"Bisogna impegnarsi a fondo per la pace e la lotta contro le nuove forme di povertà del III millennio : illegalità,prostituzione,mafie,racket,estorsioni,criminalità organizzata,traffico di stupefacenti e di armi , disoccupazione, sfruttamento minorile,immigrazione,razzismo,emarginazione, privatizzazione dei beni comuni come l'acqua ...sono guerre globali che investono il mondo ,in particolare il sud  e paesi poveri come l'Africa ,un tempo ricchi di risorse naturali,ma sfruttati a fondo e privati della loro dignità .Ogni cinque secondi muore una persona per fame e malattie.Noi società occidentale non possiamo permetterlo è un terribile crimine ,è uno scontro di civiltà!Bisogna sradicare dalla storia la povertà e la miseria prime guerre globali .Fare il possibile e l'impossibile perchè la Solidarietà venga globalizzata !  Bisogna mobilitarsi ed attivarsi in prima persona ,uscire una volta per tutte dalle proprie case,dai propri interessi personali ,certezze e sicurezze.Per il cambiamento bisogna rimboccarsi le maniche ,avere coraggio e rischio di esporsi affinchè il male venga denunciato ed estirpatealla radice.E' questione di morte, o di vita, di guerra o di Pace. Non c'è pace senza giustizia,giustizia senza diritti,diritti senza sicurezza.Sviluppo dunque ,solidarietà e legalità ,sono le basi per costruire un futuro di pace.Leggi e politiche giuste ,eque e solidali a servizio non del potere,ma a servizio della società civile,che offrino ad ogni uomo spazi ,scelte ed opportunità "

Questo e altro ancora  -Agnese ,l'Arcobaleno pacifista di cui si munisce e  porta addosso.Piccola donna del sud rivoluzionaria  e nonviolenta  in cammino per liberare la pace,la Joan Baez che canta la pace - ha dichiarato e canta ogni volta durante i suoi interventi .Bisogna dare spazio e ali alla Pace di Volare ed esprimersi anche attraverso questi potenziali e dirompenti stumenti di comunicazione a servizio del bene comune

Previsti ancora nel programma  interventi di autorevoli testimonial nazionali ed internazionali per la pace,con la presenza ed il saluto del vescovo di Assisi,mons. Sergio Goretti.Inoltre la consegna del premio artista per la pace dell'anno al cantautore italiano Ron.

Il Festival della Pace di Assisi avvale dell' Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e del Patrocinio del Ministero delle Comunicazioni, del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, della Regione dell'Umbria, della Regione Emilia Romagna, dell'Università degli Studi di Perugia, dell'Università degli Studi di Parma e della Società Italiana di Ecologia.

La canzone di Agnese Ginocchio sul tema della campagna obiettivi del millennio sarà possibile ascoltarla prossimamente su diverse emittenti radiofoniche fra cui Radio On The Air (radio web a circuito nazionale, contenitore d'argomenti esistenziali), dove Agnese fra l'altro sarà anche impegnata dal 16 ottobre a condurre il format: "Voci dell'altro mondo" legato alle tematiche dell'umanità che soffre (storie, interviste e testimonianze sulla pace-guerra, povertà, terzo mondo, sociale... ).

 

Il sito di Agnese Ginocchio è:

http://www.agneseginocchio.it

 

-P.s: Si segnala che la canzone di Agnese Ginocchio scritta sul tema degli obiettivi del millennio dal titolo:"I Poveri non possono aspettare-Stop alla povertà" è stata scritta appositamente in occasione del : III Cammino di Pace e di Riconciliazione (marcia della pace ) Benevento -Pietrelcina , sul tema:" I poveri non possono aspettare" ,organizzato dalla Tavola di Riconciliazione e di Pace (BN ) ,Acli-Benevento(Antonio Meola) e Acli Nazionale ( settore PaceSoana Tortora), che si è svolto il  21 maggio 2005 scorso 

 

 

 

Info/line  programma completo della X  Edizione Festival Internazionale della Pace Assisi (United Artist For Peace): 
http://www.peacefestival.com 

 

Info/line Agnese Ginocchio:
http://www.agneseginocchio.it

 

___________________________

Segue Presentazione e Programma manifestazione:

 

                                                                              

 

L' UNITED ARTIST FOR PEACE è l'associazione culturale che promuove la manifestazione e rappresenta un punto di riferimento per gli artisti a livello mondiale che vogliono impegnarsi personalmente per la costruzione di un futuro di pace. Si propone di collaborare attivamente con le associazioni che tutelano i diritti umani, l'ambiente e l'ecologia per il miglioramento delle condizioni di vita dei popoli. La United Artists for Peace intende attivarsi affinchè Assisi diventi un ulteriore simbolo di pace, città da cui partire con collegamenti in tutto il mondo attraverso il progetto "International Peace Festival". Il Festival si propone di contribuire alla promozione dei temi della Cultura della Pace, Nonviolenza, della Solidarietà e dell' Ecologia, nel rispetto delle diverse visioni sociali, politiche e religiose, attraverso la presentazione di momenti culturali e artistici, per culminare con eventi musicali a livello nazionale e internazionale, nella città di Assisi che più di ogni altra, a livello mondiale, rappresenta questi stessi valori.Si avvale dell' Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e del Patrocinio del Ministero delle Comunicazioni, del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, della Regione dell'Umbria, della Regione Emilia Romagna, dell'Università degli Studi di Perugia, dell'Università degli Studi di Parma e della Società Italiana di Ecologia.

  Assisi  Festival  2005 

X FESTIVAL INTERNAZIONALE PER LA PACE

 International Peace Festival

United Nations International Day of Peace

60TH anniversary of the UN

 

Assisi, 21-24 settembre 2005

 

Mercoledì 21 settembre / Wednesday 21st september

 

The International Day of Peace -IDP

Giornata indetta dall’ONU dedicata alla Pace e alla NonViolenza

 

The UN General Assembly declared the 21st of September as a days of global ceasefire and non-violence, an invitation to all nations and people to honour a cessation of hostilites.

 

 

Ore   0.00 – 24.00      Veglia di preghiera di 24 ore presso la chiesa di Santa Maria Maggiore di Assisi

a cura dell’associazione IDP Vigil e del CEFID-Centro Francescano Internazionale per il Dialogo.

 

                                   Spiritual observation for the 24-hour period in Santa Maria Maggiore Church and

                                   other venues, in collaboration with IDP Vigil and CEFID.

 

 

   Ore  15.00                 Seminario-Conferenza: incontro laico-interreligioso con la partecipazione di autorevoli leader religiosi in collaborazione con l’ass. IDP Vigil e CEFID.

 

                                Seminar-Conference: with religious and interfaith leaders.

“The roles and opportunities presented to religious, spiritual and interfaith leaders and communities by the International Day of Peace” (Part 1).

 

Introduce: Padre Massimiliano Mizzi, O.F.M. Conv. Delegato Custodiale per l’Ecumenismo e il Dialogo - Assisi.

 

Moderatore / Keynote:

 

Dr. Hans Ulrich Gerber, World Council of Churches General Secretariat, Director

of the Decade to Overcome Violence

 

Relatori / Panelists:

 

Dr. Ariyaratne, President and Founder of Sarvodaya  Sri Lanka

 

Dr Hans Ulrich Gerber, World Council of Churches General Secretariat, Director of the Decade to Overcome Violence

 

Brother Bernard Couvillion, Superior-General, Order of the Brothers of the Sacred Heart representing the Commission for Inter-Religious Dialogue for the Unions of  Superiors General

 

 

Yoland Trevino, Chair and Global Council Trustee, United Religious Iniziative (Representative for indigenous people of Chile, Perù, Bolivia, Panama, Argentina, Guatemala and Mexico)

 

Dr. George D’Angelo, Moderatore - Founder of  IDP Vigil

 

Con la partecipazione di Prof. Duane Hollow Horn Bear, Sinte Gleska University Rosebud Sioux Reservation

 

With the participation of Prof. Duane Hollow Horn Bear, Sinte Gleska University Rosebud Sioux Reservation

                                            Sala della Conciliazione– Palazzo Comunale    

 

 

                        “L’impegno degli Artisti a sostegno della Pace e degli Obiettivi del Millennio”

                                   “The role of Artists for Peace and U.N. Millennium Development Goals”

                                  

Ore 18.00                   Obiettivi del Millennio / U.N. Millennium Development Goals-Target 2015

 

                                   - Sradicare la povertà e la malnutrizione                        - Eradicate extreme poverty

- Promuovere l’equità di genere                                      - Promote gender equality

- Diminuire la mortalità infantile                                       - Reduce child mortality

- Migliorare la salute materna                                          - Improve maternal health

- Assicurare uno sviluppo ambientale sostenibile       - Ensure environmental sustainability

- Assicurare l’istruzione primaria                                    - Achieve universal primary school

- Fermare la diffusione dell’  HIV/AIDS                         - Combat HIV/AIDS and other diseases

- Sviluppare un’alleanza globale per lo sviluppo          - Develop global partnership for development

                                                

                                              

                                               Relatori/Panelists:

 

         Dr. Sergio Onofri, President of United Artists for Peace and Founder of the International Festival for Peace

 

              Gemma, Artist and Performer, Founder of the Million Voices Choir

 

                                   Intermezzo musicale con la cantautrice per la Pace Agnese Ginocchio ,Movimento Internaz. per la Pace:Pax Christi

 

 

 

 

Ore 21.00                   CONCERTO PER LA PACE  /  CONCERT FOR PEACE

                                   Dedicated to IDP - International Day of Peace

 

                                   Million Voices Choir Project

                                   Gemma and the audience will perform the song “WE RISE”.

 

 

Ore 21.30                   Natalia Moguilevskaia – pianoforte

                                   Musiche di Chopin, Skrjabin, Rachmaninov.

                                               Teatro Metastasio – ingresso gratuito/free entrance

 

 

 

 

Giovedì 22 settembre / Thursday 22nd september

 

Ore 10.00 – 13.00      Seminario-Conferenza: “Il ruolo delle religioni nelle zone di conflitto”

Seminar-Conference: “The opportunities presented by the IDP to religious, spiritual and interfaith leaders in regions of conflict” (Part 2)

                                  

            Saluto del Vescovo di Assisi, S.E. Mons. Sergio Goretti

Welcome from Bishop of Assisi, S.E. Mons. Sergio Goretti

 

                       Moderatore / Keynote:

                       Dr. Ariyaratne, President Founder of Sarvodaya, Sri Lanka

                      

                                   Relatori /Panelists:

 

Sheikh Dr. Ahmed Abdul Gafour Al Samarrei, Minister of Sunni Religious  Affairs, Iraq Government , Member Interreligious Council of Iraq.

 

                                    Dr. Rabbi Ron Kronish, Secretary General Israel Interreligious Coordinating    Committee

 

                                    Rev. Dr. Julius Sarwolo Nelson, Interreligious Council of Liberia

 

                                    Dr. David Fleming, S.M., Convener of the Commission for Inter-Religious Dialogue for the Unions of Superior General

 

                                               Dr. Ariyaratne, President Founder of Sarvodaya, Sri Lanka

 

                                   Dr. George D’Angelo, Founder of IDP Vigil.

 

 

 

Ore 16.00                   Seminario-Tavola rotonda: “Pace, Diritti Umani, Cooperazione Internazionale

                                   Seminar-Conference : “Peace, Human Rights and Cooperation”

 

        I Diritti Umani tra la Pace e la Cooperazione Internazionale

      Prof. Marcello Flores, Doc. Storia Contemporanea, Università di Siena.

 

            Diritti Umani e Conflitti

      Dr. Marco Bertotto, già presidente della sezione Italia di Amnesty International

 

        Quale ruolo per la ricerca nell’affrontare questioni di portata globale?

            Prof. Marisa Calloni, Facoltà di Sociologia Università Milano Bicocca.

 

                                   Cittadini del mondo per un mondo di Pace

Dott.ssa Cecilia Dall’Oglio, resp. Settore Iniziative Italia di Volontari nel mondo FOCSIV.

 

                                   Lo stato di diritto nei paesi in conflitto o a rischio di conflitto

      Dott.ssa Alessandra Chianese,  Pres. Associazione Europea Diritti Civili.

 

                                   I diritti umani nell’educazione alla Pace

Prof.ssa Nadia Baiesi, Direttrice della Fondazione Scuola di Pace di Monte Sole.

 

 

 

Minoranze etniche e genocidi

Ospite Speciale/Special Guest

Prof. Duane Hollow Horn Bear, Sinte Gleska University – Rosebud Sioux Reservation

 

Apertura dibattito: con la partecipazione di Amnesty International, Associazione Nazionale Amici di Aldo Capitini, Associazione Movimento per la Vita, Associazione Donne contro la Guerra.

Sala della Conciliazione - Palazzo Comunale

 

 

 

Ore 21.00                    ARTISTI UNITI PER LA PACE  /  UNITED ARTISTS FOR PEACE

                                    Concerto Live Aid

 

                                    Partecipano:

                                    Trasmigrazioni Sonore, etnojazz

                                    Dagda , musica etnica irlandese

                       

                                    Con la partecipazione dell’artista internazionale / international guest:

                                    Amana Melomè

 

                                    Ospite speciale / Special Guest:

                                    Ron

                                    Premio “Artista per la Pace 2005”

                                    Award “Artist for Peace 2005”

                                   Piazza del Comune* - ingresso gratuito/free entrance

 

 

 

                                    Venerdì 23 settembre / Friday 23rd september

 

Ore 21.00                    GUITAR NIGHT

Paolo Giordano Trio in concerto

con Frank Caruso

                                   Piazza del Comune* - ingresso gratuito/free entrance

                       

 

 

                                    Sabato 24 settembre / Saturday 24th september

 

Ore 21.00                        JAZZ FOR PEACE

Il grande jazz italiano per la Pace

Daniele Malvisi Quartet

                                   Special guest: Danilo Rea

Piazza del Comune* - ingresso gratuito/free entrance

 

 

* in caso di maltempo i concerti avranno luogo presso il Teatro Metastasio-Assisi

in case of bad weather the concerts will take place at Metastasio Theatre-Assisi, Piazzetta Verdi (200 m from Piazza del Comune).

 

 

Info Associazione United Artist For Peace :www.peacefestival.com  -Sede operativa dell'Associazione Perugia - )