Home page Agnese: www.agneseginocchio.it

 

 

Intervista ad AGNESE Ginocchio - cantautrice per la Pace,da parte di  PAOLO PREDIERI responsabile e curatore della pagina dedicata alla MUSICA ,pubblicata sulla rivista mensile nazionale italiana :AZIONE NONVIOLENTA, fondata dal 1964 dal Maestro di Pace e  Nonviolenza: "ALDO CAPITINI"(numero di dicembre 2004). “Può essere il programma e la tensione di persone isolate, e può diventare il metodo di lotta di grandi moltitudini", scrisse il fondatore del Movimento Nonviolento. Poteva sembrare un sogno utopico quello di Capitini, e molti ne erano convinti, attratti da altre proposte politiche. Ma il tempo e i fatti hanno dato ragione a Capitini. "Il metodo nonviolento è destinato a rinnovare profondamente la società umana e questa volta veramente in modo universale, perchè il problema è comune a tutti". E ancor oggi i grandi movimenti che pensano che un altro mondo migliore sia possibile, e le singole coscienze che vogliono convertirsi, devono fare i conti con le sfide che la nonviolenza pone.Ricordiamo che ALDO CAPITINI è stato l'ideatore della prima MARCIA nazionale per la PACE :PERUGIA-ASSISI e l'inventore della prima BANDIERA ARCOBALENO,simbolo della pace adottata da tutto il movimento per la pace  internazionale.

 

 

http://www.nonviolenti.org/images/bandiera.jpg          http://www.nonviolenti.org/templates/nv/images/mov.gif

 

 Per info: www.nonviolenti.org

 

 LE RUBRICHE (MUSICA) -Pubblicata sulla rivista mensile nazionale”Azione Nonviolenta”mese di dicembre 2004-

 

 Con la voce e la chitarra canto l'amore per la vita

                           

    (a cura di  Paolo Predieri) musica@nonviolenti.org

 

*AGNESE Ginocchio,cantautrice pop-rock melodica con influssi blues,soul e funky,è ormai molto conosciuta dal movimento per la Pace:le sue canzoni sono spesso la colonna sonora di manifestazioni e iniziative,soprattutto nel centro-sud.Ha iniziato giovanissima partecipando a concorsi musicali,mossa dall'emozione liberamente ricevuta nel vedere un ragazzo con la chitarra di mattina in una chiesa e dall'esempio di impegno femminile per la Pace di Joan Baez.La sua esperienza musicale è ampia,dal pianobar alla canzone religiosa,a manifestazioni importanti come il Festival di Napoli,il Girofestival. Nei numerosi concorsi cui ha partecipato ha ottenuto riconoscimenti importanti,come la Vittoria nella sezione Cantautori al "  Gran Premio della Canzone Italiana-Roma"( 2000) .Collabora attivamente con numerose associazioni impegnate per la Pace e nel sociale,fra cui Rete Lilliput, Pax Christi, Emergency,Peacelink,Libera contro le mafie... coi missionari comboniani di Castelvolturno(Ce) e di Casavatore(Na).Il suo sito è: www.agneseginocchio.it ***

 

- Ormai da tempo si moltiplicano le tue presenze in manifestazioni e iniziative per la pace. C’è chi ti definisce la Joan Baez italiana. Come è nato questo tuo impegno per la pace ?

 

-E’ una cosa innanzitutto che ho portato e sentito da  sempre dentro di me. Nasce da un’esigenza interiore,quella cioè di andare alla ricerca della Verità , del significato delle cose , della Vita ,degli avvenimenti e della Storia che mi circonda. In un mondo che cambia,travolto sempre più dal vortice del sistema che giustifica la guerra  e l’uso delle armi come unica  risoluzione alla pace(che invece è una terribile corsa verso l’eccidio più violento che sia mai accaduto al mondo), diventa più urgente alzare forte la voce ,uscire fuori dalle nostre case , dare uno scossone e  risvegliare la coscienza dell’uomo. Discorsi, convegni …a volte anche le troppe parole stancano…si disperdono nel vuoto se non sono accompagnate dall’azioni e dall’esempio in prima persona. Il cambiamento dipende soprattutto da noi,a partire dal di dentro,dalla società civile che acquista  capacità di creare  rete e comunione  d’intenti . Personalmente , cerco di esprimerlo poi attraverso i versi e le musiche che nascono ogni qualvolta compongo una canzone. ..

-Cos’è per te la nonviolenza?

 

Consiste anche nel mettere in pratica il comandamento dell’Amore che ci ha lasciato lo stesso Gesù-profeta e Uomo di Pace ,come   i suoi seguaci (Gandhi,Francesco D’Assisi,d.Tonino Bello,d.Primo Mazzolari,d.Lorenzo Milani,Aldo Capitini,d.Giuseppe Diana..)”Ama il prossimo tuo come te stesso..!” Le guerre,l’indifferenza nel sociale, che genera divisioni ,odi e lotte fratricide…che rovinano l’equilibrio del Cosmo umano e planetario,sono la conseguenza di una grave mancanza e ferita mortale all’Amore. Quando due persone si amano,l’uno desidera il bene dell’altro…il contrario se si odiano..

Nel mettere in pratica questo Valore, tutto si rinnova e si rigenera a nuova vita. La nonviolenza  è  innanzitutto  Amore!

 

- Fra le tue canzoni quali scegli in particolare per esprimere e sostenere la nonviolenza ?

 

Me ne vengono in mente di diverse,perché ognuna racchiude in se un messaggio e una frase  venuta fuori proprio in momenti e circostanze diverse,ma che fanno pensare alla prospettiva  finale di Pace e Nonviolenza:”C’è un bisogno di cambiare”(l’attentato dell’11settembre);”No nel nome Pace”(dedicata a Rachel Corrie);”Liberate la Pace”(dedicata alle Simone di Un ponte per e agli ostaggi...le stragi e la morte di Enzo Baldoni…);”Pappagalli verdi”(alias le mine antiuomo-*dedicata ad Emergency*)

               

 

-          Ci sono canzoni non tue che, in questa prospettiva, ritieni molto significative e,magari, riproponi tu stessa nei concerti dal vivo ?

 

Qualche volta, raramente,perché canto sempre le mie.

Alcune però  significative per me sono :Lucio Battisti (“Il mio canto libero”), John Lennon (“Immagine”), Bob Dylan (“Blowin in the wind”…”Knocking on the heaven’s door”), Guccini(“Auschwitz”);De Andrè;Gaber…

 

 

-          Un messaggio o un augurio ai lettori per il 2005…

 

Per questo Natale  e l’anno nuovo che verrà alcuni versi di :

     Pace si…mai più guerra…mai più male sulla terra…”

           Illumina   la  mente  dei  Grandi… degli Uomini ...

              E    che si  incontrino  nell’unico  linguaggio del Cuore..!”

 

L’Arte e la Musica messa a servizio del bene comune sono fra i mezzi che salveranno il mondo dall’autodistruzione…perché  inducono alla sensibilità dell’animo,risorsa unica che ci rende esseri umani liberi e veri ,senza pregiudizi nel vero senso della parola. Questi mezzi (chitarra,voce,canzoni),che io chiamo la mia arma nonviolenta contro tutte le guerre…. ci danno  forza di reagire e di vincere il male col bene…di  abbattere l’odio con l’Amore, di cambiare il dolore  in danza,la tristezza in gioia. Non dimentichiamo cosa facevano per sopravvivere gli schiavi negri  specie quando venivano maltrattati  dai bianchi padroni :inventarono il canto, la musica, per reagire al dolore. Questo elemento fu per loro come una liberazione e veramente riuscirono in questa lotta nonviolenta a lottare per la Libertà. L’augurio per il 2005 che rivolgo a tutti gli amici della pace e della nonviolenza è quello di essere sempre e ovunque costruttori e strumenti di sorella Pace.

 

Shalom...Aleka…Salaam...Friede…Mir…Paz...Peac...Pau…Peace…Pace!!!

 

By:Agnese Ginocchio-cantautrice-Copyrighy@2004

 

 

 Vedi anche : http://nonviolenti.org/index.php?option=com_content&task=view&id=281&Itemid=92#l

 

 Intervista/Conversazione con Peppe Sini direttore del centro nazionale  per la Pace a la Nonviolenza  di Viterbo  :           

                     http://www.agneseginocchio.it/Recensioni/IntervistaPeppeSIni.htm

 

    Per saperne di più:      www.nonviolenti.org