Home Page Agnese

 

Messaggio di Agnese Ginocchio, cantautrice per la Pace di Caserta (Alife) , 

per la Festa di Liberazione a Torremaggiore(Foggia), letto durante  la conferenza del 19 Agosto 2006.

 

 

Carissimi Amici della Pace di RC Torremaggiore (FG),

Ringraziando infinitamente Alfredo Scudieri , Francesco e il v.s. circolo PRC per l’invito a partecipare alla conferenza, da Caserta, faccio pervenire un mio breve messaggio di sostegno per la vostra festa di Liberazione a Torremaggiore (Foggia), dedicata alla tematica della Pace e del Medio Oriente.

Un messaggio rivolto soprattutto a voi giovani ad essere sempre veri protagonisti della Vita e dei vostri sogni, ma a fare dei vostri talenti, un mezzo- strumento per la diffusione di una cultura di Pace perché vinca la vita. Siate sempre originali, non lasciatevi contaminare dalle ideologie di passaggio. L’unica strada per cui vale la pena  veramente spendere tempo, vita e anni è la Pace.
Siate
di esempio per tanti giovani che sono ancora in ricerca, che vivono senza un perché.
Il significato e l’esempio siate voi per loro, come per questa società, in continua ricerca ( assetata oserei dire) di Verità, tanto necessaria, in questo tempo di forte crisi d’identità, come l’aria che respiriamo.

Chi di voi poi si sente di intraprendere la strada della politica, lo faccia con passione, amore e servizio. La politica infatti, se svolta a servizio del bene comune, diventa una causa tanto nobile che  può essere in grado di cambiare il volto della società, riportando equilibrio, democrazia, giustizia nel mondo.

Vera polita è usare ogni mezzo e strategia nonviolenta di dialogo, diplomazia, negoziato, per dire No a ogni guerra, perché la guerra genera odio, morte, distruzione e male. Il male genera altro male fino a portare l’uomo e il mondo all’ auto-distruzione di se stesso. Non si illudano i grandi della terra, i quali si ostinano ancora a scegliere strade di violenza anziché usare negoziato,riportare dialogo e riconciliazione.

Il grido di questi popoli rivolto alla comunità internazionale per la tutela dei diritti di stato e della legalità,  è rimasto inascoltato per secoli. Ecco dunque le conseguenze…

Infatti quale sicurezza può nascere da questa guerra in Medio Oriente(come in tutte le guerre del mondo)? Nessuna. Solo odio e distruzione.

Mai come in questi ultime settimane, di fronte all’escalation di questa guerra assurda, diabolica, criminale e fratricida, ci si sente inadeguati e incapaci di fermarla. Noi, povere/i e poche/i pacifiste/i, non riusciamo a dividerci in centomila parti: Iraq, Afghanistan, Palestina, Libano, Africa, Asia…e le mille altre guerre del pianeta. Diventa allora necessario sentirci responsabili e compartecipi nei confronti dell’umanità e di chi soffre. Diventa necessario allora assolvere l’enorme compito di sensibilizzare la società civile;  rilanciare una rivoluzione culturale per bandire l’idea stessa della guerra dalla storia, per farla diventare una vergogna,  un tabù. Facciamo pressione alle istituzioni (chiesa compresa), ai politici, perché tutti diano una mano per far rinascere la Pace senza la quale, ripeto, non c’è futuro ne vita. Non c’è tempo da perdere allora. Per questo che bisogna trovare la forza di rimetterci in discussione, di interrogarci tutti insieme, sulle strade migliori per arrivarci.
Colui che fa della propria professione- ruolo una  testimonianza  viva, è il vero artista, il vero politico, il vero Testimone della Pace, senza se e senza ma. Non c’è infatti Pace senza una politica di Pace,  che  significa ancora:

difendere la causa dei più poveri, degli immigrati, degli esclusi. Difendere i diritti di ogni singolo cittadino, riportare equilibrio nella società. Amministrare e spartire equamente i beni e le ricchezze. Vera politica è abbattere la povertà, difendere i diritti della costituzione e della Pace.. Perciò il vostro parlare sia si, si- no,no, perché il di più viene dal maligno…(parole di Gesù, profeta e Re della Pace ). Ovvero il parlare sia sempre chiaro, trasparente e non ambiguo. Diamo per primi l’esempio di civiltà.

Gandhi diceva: “Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.

Rilanciamo questo grande valore della Pace, avere un occhio vicino e uno lontano, interessiamoci e poi impegniamoci a risolvere i problemi che ci circondano da vicino e poi quelli che ci riguardano da lontano.
Rilanciamo il valore della solidarietà, globalizziamola .

Partecipiamo alla vita attiva nella società. Usciamo dalle nostre case e cominciamo ad andare incontro alla gente, parlare, camminare per le strade. Rompere il muro dell’indifferenza, per rilanciare  dunque il valore della Cittadinanza e dell’amicizia fra i popoli,  tanto necessaria perché senza il rispetto per il bene comune(e rispetto per il prossimo) non c’è Pace.

Dal rispetto del bene comune nasce anche il rispetto per la Legalità.

La nostra guerra (per noi del sud in particolare) da combattere è anche l’omertà e la mafia.
Contro ogni ignoranza e paura che genera omertà e illegalità, rilanciamo il valore della buona informazione, della cultura di Pace e dell’istruzione, la saggia istruzione che ci consente di  trovare  mezzi, strategie alternative per combattere tutte le mafie.

In ultimo desidero dedicare a tutti voi cari amici della Pace, un pensiero ed una frase di un grande testimone che ha dato un senso alla Vita e al grande dono del volontariato, dimostrando cosa significa “Impegnarsi per la Pace”. Il suo esempio possa stimolarci, stimolare in particolare i giovani, ad andare avanti, usare strade trasparenti, strade di dialogo, di riconciliazione e di amicizia.

Perché in questo cammino di Pace, non possiate mai sentirvi soli e sconfitti, ma al contrario, trovare sempre la forza e l’energia di combattere fino in fondo per il grande Ideale della Pace, per essere a vostra volta “Infaticabili provocatori di Nonviolenza  e seminatori di Speranza” , concludo con questa frase di questo grande giovane e testimone di Pace( Angelo Frammartino -Seme di Pace), il cui motto era : “Fare l’Amore con la Nonviolenza, per partorire la Pace dal grembo della società!

Un abbraccio di Pace a tutti voi. Buona festa di Liberazione e di Pace. Grazie!

Shalom…Salaam..

 

Agnese Ginocchio-cantautrice per la pace( Movimenti per la Pace)

www.agneseginocchio.it

 

 

Ringraziamento dal giovane  Alfredo Scudieri ( per PRC Torremaggiore - Foggia) ricevuta in data venerdì 25 agosto 2006 10.10

 

Cara Agnese,

tutti noi del PRC di Torremaggiore e simpatizzanti, esprimiamo il nostro ringraziamento per essere stata comunque vicino a noi con il tuo messaggio di pace molto apprezzato dalla piazza.

Con il tuo contributo speriamo, come si suol dire, di aver colpito nel segno, speriamo di esser riusciti a sensibilizzare il cuore della gente e di aver dato un motivo in più per credere in una Pace possibile.

Per quello che riguarda la festa posso dire che è andata come volevamo, il nostro intento per gli anni avvenire è di diventare un teatro importante per tutte quelle iniziative che hanno come obiettivo la solidarietà e la pace fra i popoli, la legalità e la giustizia, i giovani la scuola e il lavoro, la sanità e il diritto ad essere curati e assistiti senza vedere il 740.

Spero in prima persona e noi tutti del PRC speriamo di tenerci sempre in stretto contatto con te per divulgare il nostro messaggio di Pace e il messaggio di coloro che hanno speso la loro vita per questo ideale.

 

Un saluto e un abbraccio da Alfredo e dal PRC di Torremaggiore

 

 

 

 

 

 

Website statistics (visite da Lunedi di Pasqua 28 Aprile 2005)***