Direttore responsabile Paolo Mesolella - Quotidiano Indipendente, stampato su Internet, dossier settimanale ® Caserta24ore.it è un marchio registrato - I contenuti sono soggetti alle norme sul diritto d'autore - Testata in reg. presso il Trib. S.M. Capua V. prot. 28-14/07/2004 - Gianluca Parisi editore
Quotidiano d'informazione online della provincia di Caserta martedì 20 luglio 2004
Prima pagina |comunicati | eventi
la prim agenzia 
      sociale online sul tuo sito
Attualità
per collegarsi a questa pagina andare al link:
 
http://www.caserta24ore.it/news/articolo.asp?id=939&TT=Attualità
 
All'interno
Attualità
Politica
Cronaca
Spettacolo
Cultura
Sport
Istituzioni

 

CASERTA: Agnese Ginocchio, una casertana a Roma per la Pace

Agnese Ginocchio, una casertana a Roma per la Pace Una casertana a Roma, per suonare contro la Guerra. Agnese Ginocchio, originaria di Alife, ma casertana di adozione il 30 giugno prossimo parteciperà alla kermesse “Artisti contro la guerra”. Agnese è una guerrigliera che al posto del mitra imbraccia la chitarra. E’ uno scricchiolo di donna, con una cascata di capelli a torciglione che sembra l’israeliana Noa. Collabora con molte associazioni umanitarie impegnate per la Pace, dalle più piccole alle più grandi. E’ sempre in giro per l'Italia con le sue canzoni e con la sua testimonianza per la pace: ha cantato alla marcia nazionale di Assisi, alla marcia della Pace a Caserta, al meeting dei giovani a Pompei, alla manifestazione organizzata da Peacelink a Taranto, contro l'apertura della basa Nato. Ha scritto anche canzoni per Gino Strada (Pappagalli verdi) e per la pacifista Rachel Corrie, in occasione dell'inaugurazione del centro per la pace e la nonviolenza di Ovada dedicato a Rachel Corrie,testimone e martire per la Pace. “Avevo nove anni -ricorda Agnese- e andando con mamma in Chiesa notai due giovani che suonavano la chitarra: erano i primi tempi in cui le cerimonie religiose venivano accompagnate da musica improvvisata. Fu per me una folgorazione e tanto chiesi che una chitarra me la comprarono”. Così Agnese è diventata una pacifista. E la Pace, l’ Amore, l’Amicizia, la Solidarietà, la Nonviolenza sono diventati i temi delle sue canzoni... Il 4 giugno scorso, a Roma, ha partecipato anche alla manifestazione nazionale contro l'arrivo di Bush. Al termine degli interventi, a Porta S.Paolo, ha cantato e concluso la manifestazione pacifista ,organizzata dal “Comitato Fermiamo la guerra”.
Il 30 giugno prossimo ritornerà a Roma ,aderendo all'appello lanciato dal sito del Forumdelteatro per manifestazione nazionale:"Artisti contro la Guerra", che ha visto la collaborazione dell'associazione "Vortici" di Trieste, dell'associazione InQuieteTempestePoetiche a Bologna, dell'Associazione Versitudine a Francoforte e l'organizzazione e l'ufficio stampa di "Bloggersperlapace" a Roma, dove si terrà la conferenza stampa nazionale dell'iniziativa.
Agnese, che ha un carnet da popstar, basta leggere la biografia sul suo sito: www.agneseginocchio.it, a Roma renderà omaggio alla memoria di Tom Benettollo, (presidente nazionale dell'ARCI, leader pacifista, venuto a mancare da pochi giorni),con una canzone dedicata alla sua memoria e poi presenterà per la prima volta la canzone “Fermiamo la guerra”, composta per la Giornata mondiale per la Pace dello scorso 20 marzo e pubblicata sul sito PEACELINK. La sua musica è il suo presente e il suo futuro. La peggiore guerra da combattere – spiega- è la guerra dell'Indifferenza....La Pace prima di portarla fuori, la si realizza dentro, nei nostri rapporti interpersonali..” Un appuntamento dunque da non perdere quello del 30 giugno prossimo in Piazza S. Croce di Gerusalemme a Roma, anche per sentire la nostra Agnese che ancora una volta diventerà il nostro testimonial (di Terra di Lavoro e non solo) per la Pace.


Paolo Mesolella - 26/06/2004 16.49.43
Newsletter

Meteo in tempo reale
Il meteo
Canali informativi

Le notizie di caserta24ore nella tua e-mail
Diventa nostro collaboratore
Contatti e-mail
Accesso riservato


© caserta24ore.it 1999