articolo completo pubblicato (una parte) sulla testata cartacea della provincia:

IL QUOTIDIANO DI CASERTA

Foto: Agnese alla  Marcia Pace di  Barbiana in memoria di D. Lorenzo Milani  Vicchio-Mugello (Firenze) Maggio 2004

"Agnese: Una Voce per la Pace"

Capua (Caserta) 5-05-06  **** Nell’ampio sala per congressi dell’ Hotel Capys di Capua, si è svolta la presentazione della “Crociera della pace” organizzata dalla MSC Crociere e dal CafeTravel Capua, un’Agenzia Turistica gestita in maniera egregia dal dinamico Massimiliano Cristarella (nella foto sotto al centro, il più alto) .

Fra i presenti abbiamo notato la presidente dell’Unicef Campania Margherita Dini Ciacci (nella foto sopra, al centro davanti al dott. Cristarella) , la presidente dell’Unicef Caserta Emilia Narciso (nella foto sopra, alla dx del dott. Cristarella) , il presidente dell’Associazione Dea Sport Onlus di Bellona Franco Falco (nella foto sopra, il primo a dx) , un gruppo di giornalisti e Agnese Ginocchio (nella foto sopra, la seconda a sx ) cantautrice e raffinata interprete di canzone per la Pace. Colloquiando con Agnese abbiamo appreso che, fin da adolescente, ha preferito cantare canzoni a sfondo sociale e, tuttora, il suo impegno è quello di diffondere messaggi che inducano tutti alla scoperta del valore della Pace nel mondo. La carriera di Agnese Ginocchio è costellata da numerose partecipazioni a manifestazioni canore. Fra le tante citiamo: il Gran Premio della canzone italiana a Roma (vincitrice), con la canzone “Gente del 2000; il Festival Internazionale della Pace ad Assisi (dell' United Artist For Peace) ; Soprannominata la Joan Baez della Pace di terra di lavoro e ancora l' Arcobaleno Pacifista (suo pseudonimo), Agnese è sempre e dovunque presente come Testimonial per la Pace nell'ambito di tante manifestazioni sulle tematiche della Pace e la Nonviolenza in Italia, fra cui l'ultima marcia nazionale per la Pace e Convegno CEI di fine anno a Trento. Il 21 Marzo Giornata nazionale dell'impegno e della memoria contro le vittime delle mafie, la cantautrice della Pace ha partecipato ed aperto con le sue canzoni di impegno per la Pace  la manifestazione nazionale dedicata alla Legalità, che si è svolta nell’Auditorium provinciale (Caserta), dove  è stata presente anche una delegazione di giovani del movimento di ribellione contro la 'ndrangheta di Locri. Ancora il 13 maggio a Trebisacce (Cosenza) per parlare e cantare Pace e Legalità agli alunni delle scuole, alla presenza di autorità civili e religiose e di tutti coloro che desiderano uscire dall’omertà ed altre prossime tappe...Le sue parole, musiche e canzoni sono  il risultato finale del suo impegno trasversale e a 360° per la Pace. " Impegno non facile, ma che costa..", sottolinea la cantautrice. Sempre schierata dalla parte dei più deboli,  per essere e dare Voce a chi non ha Voce. Sempre e ovunque presente nell'ambito di tante marce, manifestazioni e lotte popolari per la difesa dei diritti umani, sociali e ambientali ."Per il cambiamento, bisogna essere in continuo movimento, essere presenti, gridare contro gli scandali di questo mondo: le guerre, la povertà, la fame, la miseria che sta lacerando e gettando l'umanità in ginocchio. I Poveri non possono aspettare! Il Grido di questi nostri fratelli giunge alle nostre orecchie e ai nostri cuori, come  un accorata richiesta di aiuto. Il non ascoltare significa macchiarsi di grave colpa di omissione!

(Foto:Agnese canta alla  Marcia Pace Benevento-Pietrelcina 20 Maggio 2006)

E' necessario e urgente un cambio di rotta. Un appello ai 'Grandi di questo mondo' , affinché fermino quanto prima le stragi delle guerre e quelle dei poveri. Quindi leggi giuste e democratiche che tutelino i diritti dei più poveri, dei meno fortunati di noi. E' necessario ed urgente eliminare quanto prima lo scandalo dei paesi troppo ricchi a danno dei paesi poveri. Bisogna saper amministrare con responsabilità e spartire equamente le ricchezze nel mondo. Noi in occidente viviamo di troppi beni, ricchezze e vizi, poi il superfluo lo gettiamo senza avere il minimo scrupolo nella nostra coscienza, nel contempo da un altro angolo opposto della terra c'è  invece 'Chi' non può godere di questi vantaggi e privilegi, e così,  muore nel silenzio, nel degrado, nell'abbandono, per la fame e le malattie. Ma questi morti sono anche per colpa nostra, per la nostra irresponsabilità ed egoismo. Un giorno ne  dovremo dar conto all’ Autore della Vita che è ‘Giustizia’! La piaga della povertà è una grave colpa di omissione dei paesi ricchi occidentali a danno di quelli poveri, essa  può essere eliminata e sradicata dalla storia solo se noi tutti riusciremo a prendere coscienza del nostro stato e ad adottare uno stile di vitapiù  sobrio, equo e solidale, lontano dagli sprechi e dai vizi. Questo è il tempo dell'azione e dell'impegno.. Essere infaticabili provocatori di nonviolenza e seminatori di Speranza !Non c'è Pace senza Giustizia, e, Giustizia significa appunto: globalizzazione della solidarietà!

Foto: Agnese alla  Manifestazione-Festa Pace Estate 2005

 Il mio motto, continua a dirci la nostra Joan Baez , ma che - sottolinea  ricordare- preferisce essere chiamata per il suo vero nome e cioè Agnese, è: “Cantautrice per la Pace, la Nonviolenza e la Legalità, contro tutte le guerre e le mafie. Oggi, continua la tenace e combattente cantante della Pace di terra di lavoro, viviamo in un costante pericolo che potrebbe distruggere la Pace nel mondo. L’unico nemico è la guerra atomica che segnerebbe la fine del genere umano e la distruzione di tutto ciò che l’uomo ha costruito. Dobbiamo far prevalere i lati positivi di ognuno di noi,  difendere i deboli, la famiglia ed il bene comune. Inoltre, è necessario associare il concetto di Pace a quello della Legalità, unica condizione per una vita serena”.

 

(fonte: Franco Valeriani-giornalista )

Comunicato da segreteria pace

info-line : www.agneseginocchio.it ( il sito Arcobaleno della cantautrice della Pace, altre storie, altre musiche, altro mondo...altro..altro...)