www.agneseginocchio.it *(Agnese Ginocchio, International Songwriter for Peace. Woman  Testimonial For Peace..(Artist for Peace)***)  Movimento internazionale per la Pace. Impegno per la Pace, la Legalità e la Salvaguardia del creato e dell'ambiente. Movimento Ambasciatori per la Pace...

********************************************************************************************************************************************************

"Clicca quì per visualizzare ultimo Reportage fotografico  relativo ad aggiornamenti disastro Ferrandelle( foto aggiornate al 4 MAGGIO 2008 sul  sito della  DISCARICA MALEDETTA)  e a ultima manifestazione di protesta a S. Maria la Fossa relativa al 10 Maggio 2008"

" EMERGENZA RIFIUTI Campania "

" FERRANDELLE, la Terra di NESSUNO. Siamo agli inizi della fine..."
Il grido della popolazione:
"AIUTATECI a venire fuori dal disastro"! 

" Fermiamo i MOSTRI che ci stanno divorando..."

"Rifiuti...Rifiuti..Rifiuti...Questa civiltà é sommersa dai Rifiuti..."!!!

Le foto  di denuncia in oggetto si riferiscono al grave stato di abbandono e di degrado causato dalla presenza di Rifiuti tossici e velenosi in Località FERRANDELLE a Santa Maria La Fossa(Ce).

 Il territorio in questa zona é prevalentemente agricolo. 'Chi' ha deciso di individuare questo territorio per ospitare i rifiuti di terra di lavoro e della Campania è un "CRIMINALE"!!! Forse non sa che la popolazione vive di agricoltura? Gli abitanti indignati  che presidiano giorno e notte sul sito, hanno riferito che in questa maniera finiranno le speranze di rinascita per questa terra, perché non c'é futuro. Quali risorse e quali speranze per Terra di lavoro? La cooperativa Agrorinasce aveva iniziato a costruire, in questo territorio che é un bene confiscato alla camorra, una grossa struttura agricola, nella speranza di offrire nuove opportunità di lavoro. Ora con la presenza della grossa discarica inquinante in Ferrandelle anche queste speranze sono andate perse. Il territorio sta per essere completamente invaso dai rifiuti. Ferrandelle é già una grossa discarica, intorno alla quale sono state aperte altre 4 piazzole che devono ospitare altre 4 discariche. Nei pressi vi é inoltre un'altro sito in località Maruzzella, anch'esso é stato utilizzato per discarica. Il territorio come si diceva é prevalentemente agricolo. Proprio nei pressi della discarica Ferrandelle vi é la presenza di una Fattoria con allevamento di bufale e di fronte un'enorme distesa agricola per la produzione di angurie ed altri frutti.
 Questo il colmo!!! Di cosa si nutriranno le bufale dal cui latte viene prodotta la mitica mozzarella, prodotto tipico di nostra terra di lavoro? I produttori e venditori di mozzarella a causa dell'emergenza rifiuti in Campania, hanno denunciato un forte calo di vendita dei prodotti bufalini. Le mozzarelle provenienti dalla Regione Campania, ormai non vengono più acquistate nei negozi. Sono stati costretti a cambiare l'etichettatura di provenienza del prodotto bufalino. Analoga cosa con i prodotti agricoli. La presenza di discariche e rifiuti produce diossina, veleni tossici  e percolato che si diffondono nell'aria e penetrano nel terreno andando ad inquinare le falde acquifere. La verdura o la frutta ivi coltivata a contatto con la diossina e i veleni tossici sprigionatisi nell'aria e nel terreno, sarà contaminata di veleni. E chi ad ammalarsi di cancro e malattie anomale saremo sempre e solo noi. Chi visita questo luogo si rende subito conto dell'enorme degrado che persiste nel territorio, dell'abbandono. Sembra di entrare in una valle perduta. La valle di nessuno. La prima sensazione che ti assale: un enorme senso di impotenza e di tristezza. Si percepisce un senso di vuoto, di solitudine, di rabbia. "Perdete ogni speranza voi che entrate" così recitavano i versi di Dante nelle Divina Commedia, nel canto dell'inferno...Ebbene la stessa sensazione che ti prende quando si visitano questi luoghi, così incolti e degradati, ma nel contempo ancora pieni di tanta dignità e bellezza, perché non si può far a meno di notare il vasto e sconfinato panorama: un ponte tra terra e cielo, l'enorme distesa di terreno che tocca il cielo e le montagne. Davvero stupenda potrebbe invece essere questa nostra terra se al contrario fosse curata, coltivata, salvaguardata, custodita, così come il Creatore ha ordinato all'uomo di fare e invece... "Invece é divenuta la valle della desolazione, la Terra di nessuno" -ha gridato una voce dei presidianti esasperata - "Quì - ha continuato a dire-non siamo protetti da alcun politico, come invece al contrario in altri luoghi. Aiutateci - e ha concluso- a venire fuori da quest'inferno". " Se non smetteranno e se non bloccheranno lo sversamento dei rifiuti- ha riferito il vice sindaco di S. Maria la Fossa dott.Ferdinando Giordano con tono serio e deciso-scoppierà la rivolta popolare di massa(guerra). Non abbiamo alcuna intenzione di divenire la pattumiera della   Campania". Insomma, il grido disperato della popolazione del basso Volturno(S. Maria la Fossa, Casal di Principe, Grazzanise, S. Tammaro etc..) che sta vivendo ore di angoscia perché teme per la  propria vita ed il futuro dei propri figli. E' incredibile!! Come si può prendere una decisione così insensata ed azzardata? Chi ha permesso questo scempio? Questi sono CRIMINI d'umanità. Attentati alla vita e alla salute umana e all'ambiente. Veri e propri genocidi!!!! 

 La natura non può essere trattata e violentata in questa maniera. Con essa stiamo morendo anche noi che ne siamo parte.... "

 Commento a cura di "Agnese Ginocchio, per conto della  redazione del portale:

"Alto Casertano-Matesino & dintorni"


"Si ringrazia il giornalista cronista casertano prof. "
Raffaele Raimondo", di Grazzanise(Ce), che ha fatto da guida in questo viaggio sul sito della mega-discarica Ferrandelle in località S. Maria La Fossa(Ce)"

 

"LE FOTO della VERGOGNA!!!Il REPORTAGE FOTOGRAFICO di denuncia é a cura e per gentile concessione del fotoreporter "ANDREA PIOLTINI". Per la diffusione e la pubblicazione delle foto in oggetto citare sempre l'autore delle stesse ( Andrea Pioltini, fotoreporter). Reportage foto del 9 Febbraio 2008.

"IL MOSTRO é in AGGUATO e AVANZA inesorabilmente...bisogna Fermarlo" !!!

1 * Le foto della Vergogna!!! Santa Maria La Fossa(Ce). Sul sito della discarica Ferrandelle . Si notano ancora degli oggetti a terra lasciati dall'ex presidio della Coldiretti ( vedi bandiera che tiene fra le mani Agnese Ginocchio). Il giornalista Raimondo che ha fatto da guida, ha esclamato con rammarico: Questi sono i primi segni di sconfitta dei manifestanti.  (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

 

 

2 *Santa Maria La Fossa(Ce). Sul sito della discarica Ferrandelle Oggetti rimanenti dell'ex presidio dei comitati contro la discarica. Agnese Ginocchio dopo le parole di rammarico commentate dal giornalista Raimondo (leggi alla foto 1) , manifestando altrettanta amarezza e nel contempo anche tanta indignazione, si alza dalla posizione di terra in cui giaceva poco prima(vedi foto 1) e si mette in piedi, poi prende in mano la Bandiera della Coldiretti e la alza da terra. Con questo gesto Agnese Ginocchio intende lanciare un messaggio ben preciso alla Coldiretti e a tutti i comitati ambientalisti con queste parole: "La battaglia deve continuare anche dopo la prima sconfitta o cedimento, bisogna riorganizzarsi con più forza, unione e determinazione. Bisogna riprendere la battaglia per l'unico diritto che abbiamo e che ci appartiene in assoluto: quello di "vivere". Lottare, lottare,  per  restituire dignità alla nostra terra del sud stupenda, meravigliosa terra del sud, che ci appartiene per diritto. Fermiamo tutti questi MOSTRI che ci stanno divorando il diritto a vivere, sognare e a sperare. Riprendiamoci la nostra storia! Coldiretti e Comitati RIPRENDETE VIGORE. FORZA"!!!  (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

 

3 * S. Maria la Fossa(Ce) -Nelle foto da sx:  Agnese Ginocchio cantautrice e rappresentante del Movimento per la Pace e la salvaguardia del Creato, in visita sul luogo della discarica Ferrandelle ed il giornalista cronista  casertano prof. Raffaele Raimondo, che gentilmente in questa giornata (9 Febbraio 2008 ) ci ha fatti da guida nel sito della discarica Ferrandelle e zone limitrofe. per questo lo ringraziamo di cuore!!! "Grazie Raffaele"! Il giornalista Raimondo,  nativo di questo territorio(Grazzanise) ha fatto notare che quanto accaduto é colpa di una politica di potere. "Si sono accaniti  sulla nostra terra, - ha esclamato rivolgendosi ad Agnese- perchè al contrario delle altre le quali hanno i loro protettori, noi  quì non siamo figli di nessuno, ne abbiamo nessuno che ci protegge... - ha poi concluso rammaricato". "In quell'attimo, mentre ascoltavo le parole di Raffaele,-  ci ha riferito successivamente Agnese- non saprei dire cosa mi é preso, se era più forte il sentimento di rabbia o di delusione. Sempre più delusa per le ingiustizie e per questi nostri politici che ci hanno ridotti in questo stato..Non so cosa mi é preso, ma se me ne fosse passato uno davanti in quel momento avrei preso un cumulo di rifiuti di quelli sparsi lì ovunque( ce n'erano a bizzeffe..) glieli avrei buttati addosso con tanto amore..Scusate la Pace.. la Pace, ma in certi momenti però le azioni simboliche  ci vogliono. Esse danno forza all'impegno per la Pace- ha poi concluso la pacifista e ambientalista casertana".  Il giornalista Raimondo ha chiesto  ad Agnese di aiutarli in questa battaglia, di farsi portavoce e di sostenere la loro lotta. La rappresentante del Movimento per la Pace, collaboratrice con i comitati emergenza rifiuti Ce, in un gesto di consenso, ha rassicurato il prof. Raimondo, promettendogli massima collaborazione e sostegno in questa lotta per la difesa della vita e dell'ambiente, che richiama i diritti umani, diritti della Pace. "La Pace si schiera sempre dalla parte degli indifesi e dei figli di nessuno- ha ribadito Ginocchio-" (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

 

4*  Santa Maria La Fossa(Ce). Sul luogo del presidio permanente davanti al sito della discarica Ferrandelle é sopraggiunto il vicesindaco di S. Maria la Fossa dott.  Ferdinando Giordano, con sua figlia, che durante l'ultimo blitz delle forze dell'ordine fu colpita alla testa con una manganellata durante gli scontri. SE QUESTA è CIVILTA'..!!! Il vicesindaco Giordano ha riferito ad Agnese Ginocchio che andranno avanti nella lotta, che non hanno alcuna intenzione di cedere e che se non smetteranno di sversare rifiuti scoppierà la rivolta popolare di massa(guerra). "Fate bene- ha esclamato Ginocchio-fatevi valere e difendere i vostri diritti"

(Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

 

 

 

5*S. Maria la Fosse(Ce) - Il presidio permanente davanti al sito della discarica in località Ferrandelle. I comitati civici di S. Maria la Fossa ( la prima donna a sx), con  il restante gruppo insieme ad Agnese Ginocchio del comitato di Casal di Principe(Ce), terra martoriata dalla camorra. Si può leggere sui volti di questa gente  la sofferenza, l'esasperazione e la delusione per quanto sta accadendo. Casal di Principe era la terra natale di don Peppe Diana, giovane ed intraprendente  parroco anticamorra di questa comunità,  che per il suo troppo -schierarsi dalla parte del popolo- era diventato una delle voci più scomode che davano enormemente fastidio alla camorra. Per questo fu assassinato barbaramente il giorno del suo onomastico (19 Marzo 1994)*  "Siamo sicuramente certi che oggi se don Peppino Diana fosse stato ancora vivo fra noi- ha riferito Agnese Ginocchio- sarebbe stato esattamente quì, in questo luogo dove ora noi ci troviamo, ad alzare la voce contro l'ennesimo attentato alla vita e alla natura, dono di Dio. Don Peppe Diana ti chiediamo di vegliare da lassù dove ti trovi nella Pace e di accompagnarci in questa nostra lotta, continuando a schierarti dalla parte e per Amore del tuo popolo"

(Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

 

6 * S. Maria la Fossa(Ce) -Si può vedere l'enorme montagna di rifiuti a ciel aperto. In alto i gabbiani (insoliti a vederli da queste parti) che volano. SE QUESTA è CIVILTA'..!!!(Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

 

7* Santa Maria la Fossa(Ce)- Ferrandelle si può vedere l'enorme montagna di rifiuti a ciel aperto. A fianco ruspe e camion pieni di rifiuti che arrivano di continuo( mentre abbiamo sostato una mezzora circa su questo luogo, ne saranno arrivati 4 o 5). SE QUESTA è CIVILTA.!!!(Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

8*S. Maria la Fossa(Ce) -Questo é l'altro sito di una discarica adiacente a Ferrandelle,  in località Maruzzella(S. Tammaro) VERGOGNA!!!(Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

 

9* S. Maria la Fossa(Ce) -Rifiuti gettati in maniera incontrollata a terra, Nonostante il segnale affisso in cui si legge :" Divieto di scarico". VERGOGNA!!!(Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

 

10 * Santa Maria La Fossa(Ce)- "Il DOLORE di un popolo che dice: No a FERRANDELLE. FERMATE IL MOSTRO"!!!  Presidianti del Comitato di Casal di Principe in posa  per la foto insieme ad Agnese, con lo storico striscione: "FERMATE il MOSTRO", (tratto dal ritornello della canzone ambientalista scritta dalla pacifista casertana contro la discarica casertana de Lo Uttaro, ma é contro tutti i mostri dei rifiuti in generale e contro i politici che hanno permesso questo scempio) divenuto poi lo slogan della protesta popolare di massa  adottato dai comitati ambientalisti in Campania . La protesta popolare " Fermate il MOSTRO (discarica, rifiuti e politici)" é iniziata esattamente un anno fa a Caserta, contro la mega discarica illegale de Lo Uttaro ( domenica 11 Febbraio la prima manifestazione popolare di protesta) (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

 

 

11*S. Maria la Fossa(Ce) - Ancora degrado e rifiuti sparsi gettati a terra in maniera incontrollata lungo le terre  agricole.(Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

12*S. Maria la Fossa(Ce) - Ancora degrado e rifiuti sparsi gettati lungo la strada in maniera incontrollata. Spettacolo indecoroso per una terra ricca di storia e di patrimonio naturale. Ammirate nonostante tutto il panorama e l'orizzonte... (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

13 *S. Maria la Fossa(Ce). Di fronte al sito della discarica. Precedentemente all'apertura della stessa, erano stati avviati i lavori da parte della Cooperativa Agrorinasce, per la costruzione di una struttura agricola, in questa terra confiscata alla camorra, con l' intento di offrire nuove opportunità di lavoro, sfruttando la nostra prima risorsa naturale: la terra. Ora invece con la presenza della discarica, verranno a mancare tutte le speranze di rinascita di questa terra. Quale futuro per le giovani generazioni? (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

14 *S. Maria la Fossa(Ce). Ferrandelle. Particolare della stessa struttura (vedi foto 13) con manifesto sul quale viene esposto il progetto di quello che avrebbe dovuto venire fuori, ma che inceve.. é destinato a svanire nel vento..(Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

15 *S. Maria la Fossa(Ce). Uno dei camion che arrivavano di continuo per sversare i rifiuti nella discarica di Ferrandelle.(Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

16 *S. Maria la Fossa(Ce). Ferrandelle. Degrado e abbandono in quella definita: "Terra di nessuno". Siamo gli inizi della fine... (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

17 *S. Maria la Fossa(Ce). Si può vedere l'enorme montagna di rifiuti a ciel aperto... SE QUESTA è CIVILTA'..!!!(Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

18 *S. Maria la Fossa(Ce). Davanti all'ingresso del sito della discarica Ferrandelle. Presidio delle forze dell'ordine. Questa grossa Torre che si nota nella foto, struttura ora abbandonata,  un tempo era un granaio dove si produceva farina et..L'agricoltura, l'allevamento e la coltivazione dei cereali era il punto forte di questa terra, che offriva lavoro e dignità alla nostra gente. Ora stiamo perdendo tutto... (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

18 *S. Maria la Fossa(Ce). Davanti all'ingresso del sito della discarica Ferrandelle. Presidio permanente delle forze dell'ordine e della sicurezza.  Le forze dell'ordine hanno ricevuto l'ordinanza di impedire alle persone ( come pure a noi é stato fatto lo stesso, infatti guidati poi dal giornalista Raffaele Raimondo, abbiamo dovuto percorrere un' altra strada per giungere fino al sito della discarica) l'ingresso nel sito della discarica. S. Maria la Fossa(Ce). Davanti all'ingresso del sito della discarica Ferrandelle. Presidio permanente delle forze dell'ordine e della sicurezza.  (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

19 *S. Maria la Fossa(Ce). S. Maria la Fossa(Ce). Davanti all'ingresso del sito della discarica Ferrandelle. Presidio permanente delle forze dell'ordine e della sicurezza.  Le forze dell'ordine hanno ricevuto l'ordinanza di impedire alle persone (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

20* S. Maria la Fossa(Ce). Davanti all'ingresso del sito della discarica Ferrandelle. Presidio permanente delle forze dell'ordine e della sicurezza. S. Maria la Fossa(Ce). Davanti all'ingresso del sito della discarica Ferrandelle. Presidio permanente delle forze dell'ordine e della sicurezza. (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

21 *S. Maria la Fossa(Ce). Scene di degrado e di immensi cumuli di rifiuti sparsi lungo le strade. Da lontano si nota una vecchia struttura di chiesa abbandonata...(sembrerebbe che persino Dio si é dimenticato di questa terra...Ma non é così. DIO è INDIGNATO per questo scempio ambientale, disastro ecologico, allarme sanitario. Egli piange e dice: BASTA UOMINI non tentate la mia pazienza.:!") (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

21 *S. Maria la Fossa(Ce). Ferrandelle. Scene di degrado e di immensi cumuli di rifiuti sparsi lungo le strade. Di fronte lo spettacolo naturale e delle montagne che circondano l'intera distesa di questo territorio del baso Volturno. (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

21 *S. Maria la Fossa(Ce). Scene di degrado e di immensi cumuli di rifiuti sparsi lungo le strade....Ma non finisce quì.. "Siamo solamente agli inizi....................... della fine....* La lotta per la difesa della Vita e dell'ambiente continua ...... (Autore foto: Andrea Pioltini, fotoreporter)

Note: La canzone di protesta contro ' i mostri' che fa da sfondo e accompagna le immagini in questa pagina  si intitola: "Fermate il Mostro" . Questa canzone sta facendo da slogan e accompagnando tutte le manifestazioni ambientaliste in Campania / d partendo da quelle di Caserta contro la megadiscarica Lo Uttaro (  eco-mostro ambientale) . Autrice( musica e parole) della canzone( provino registrato in maniera semplice dall'autrice)  la cantautrice pacifista e ambientalista Agnese Ginocchio, testimonial per la Pace (recentemente insignita del "Premio nazionale per la legalità Paolo Borsellino per l'impegno sociale e civile")

Ascolta :"Fermate il Mostro"( clicca su questa scritta per aprire ed ascoltare il file della canzone in formato Mp3. Poi aspetta alcuni secondi per il caricamento del file sul tuo pc( il tempo dipende dalla velocità di connessione del servere dal quale ci si collega)

-1 -Vai a tutta la documentazione su Caso Emergenza Rifiuti Caserta, Napoli, Benevento, Campania e Italia(clicca su questa scritta per aprire la pagina)

2-S. Maria La Fossa(Ce)-"Rifiuti, Ferrandelle. J’accuse di Agnese Ginocchio: Terra di lavoro? No, Terra di monnezza in mano a camorra e signori del potere" (articolo a cura del giornalista Nunzio De Pinto. Leggi )

3- SANTA MARIA LA FOSSA(CE)-Rifiuti, Agnese Ginocchio rivolge Messaggio a Lino Martone (SIAB)e Coldiretti( art. a cura del giornalista Nunzio De Pinto.Leggi)